• Palazzo di Villadorata
    Palazzo di Villadorata

    Panoramica della piazzetta con il Palazzo di Villadorata sulla destra

  • Baine
    Baine

    Antichi contenitori in terracotta usati per la salamoia delle olive

  • Finocchietto selvatico
    Finocchietto selvatico

    Ciuffi di semi di finocchietto selvatico in essiccazione al sole

  • Fiore di Ibiscus
    Fiore di Ibiscus

    Particolare di uno splendido esemplare di fiore di ibiscus di colore rosso intenso

  • Magazzino Merci
    Magazzino Merci

    Resti del magazzino merci della stazione ferroviaria di Marzamemi

  • Strada in ciottoli
    Strada in ciottoli

    La restaurata Via De Pretis a Pachino, realizzata in ciottoli per il passaggio dei vecchi carretti siciliani

  • Il faro
    Il faro

    Il faro e l'edificio presenti sull'Isola delle Correnti, il punto più a sud d'Europa

  • Scorzette d'arancia
    Scorzette d'arancia

    Scorzette candite di arance naturali di Sicilia

  • Barca
    Barca

    Piccola barca in legno ormeggiata al porto

  • Spiaggia Calamosche
    Spiaggia Calamosche

    Panoramica della famosa spiaggia di Calamosche immersa nella natura incontaminata

  • Pantano Vendicari
    Pantano Vendicari

    Area acquitrinosa utilizzata anticamente come salina, oggi meta di uccelli migratori

  • Le tamerici
    Le tamerici

    Alberi diffusi nelle aree marine, al tramonto assumono un aspetto magico

news

Da Pachino a New York

New York la città che non dorme mai, come canta Frank Sinatra siciliano di origine, rappresenta il sogno di tanti e la città delle mille idee e opportunità. Pachino è nota anche nella grande mela

Da Pachino a New York

New York la città che non dorme mai, come canta Frank Sinatra siciliano di origine, rappresenta il sogno di tanti e la città delle mille idee e opportunità. Pachino è nota anche nella grande mela

per i suoi prodotti tipici, i sapori, la cultura e i tanti pachinesi emigrati che tuttora ci vivono, e noi di Sapori di Pachino siamo andati a trovarli!

Prima di partire è importantissimo ottenere l’ ESTA, il visto elettronico per entrare negli USA, che si richiede semplicemente online compilando un modulo, e il visto che si ottiene ha la durata di due anni. Inoltre è consigliabile acquistare il City Pass: un carnet di ingressi che permette di saltare la fila nelle principali attrazioni e musei della città. Si acquista in internet e spesso ci sono anche sconti e promozioni.

Una volta arrivati in città e usciti dalla metropolitana si resta a bocca aperta nel vedere i grattacieli, così alti e così vicini tra loro. Ci si sente molto piccoli e allo stesso tempo sembra di farne un pò parte di quel tutto, ci si mescola in fretta tra il rapido via e vai di persone, auto e gruppi di turisti.

E’ una città fantastica ricca di luci e di colori, sempre in fermento ad ogni ora del giorno e della notte, piena anche di locali che richiamano l’Italia o la Sicilia come il locale da poco inaugurato dal siciliano Philip Guardione, chef e proprietario, nel cuore del Village vicino Soho: Piccola Cucina. Il nome greco rimanda alle taverne più elaborate ed eleganti ma dentro, un’ape sicula diventa un banco di pesce fresco a vista che il cliente può scegliere. "Solo pesce fresco importato da Mazara del Vallo ogni giorno.

Tantissimi inoltre i posti di interesse artistico e culturale da vedere come il Metropolitan Museum (Metropolitan Museum of Art) a cui spesso ci si riferisce con il nomignolo di "The Met", è uno dei più grandi ed importanti musei del mondo. Central Park il polmone verde della città. Times Square le luci, gli incroci, i teatri, persone di culture diverse, è tutto concentrato in questa piazza tra la 46 e la 47 Strada, uno dei crocevia più famosi al mondo illuminato dalle grandi insegne luminose che si alternano continuamente. Alle spalle di Times Square c’è Broadway. Radio City Music Hall teatro art déco inaugurato nel 1932 che ospita lo spettacolo di Natale delle Rockettes, concerti e altro.World Trade Center, Wall Street, la Statua della Libertà, Ellis Island un isolotto artificiale, costruito coi detriti rimanenti dagli scavi della metropolitana di New York, alla foce del fiume Hudson e sede dell’ Immigrant Building dove sono conservati i registri con i nomi dei primi immigrati. Il quartiereTribeca  situato nella parte sud del distretto di Manhattan dove c’è il ristorante di Robert De Niro. Pier 17, il palazzo ONU, il Fuller Building meglio noto come Flatiron Building con i suoi 86,9 metri di altezza è stato uno tra i più alti edifici di New York sin dal suo completamento nel 1902. L’Empire State Building, il Chrysler Building, Rockfeller Center, la 5th avenue (quinta strada) con la Trump Tower, e Mulberry Street a Little Italy, e tantissimo altro ancora.

Città perfetta per lo shopping
Quello che cerchi a New York lo troverete, dalle classiche t-shirt con “I love New York” ai vestiti più eccentrici, dalla tecnologia ai souvenir. I grandi magazzini come Century21, Macy’s e Bloomingdale’s, ma anche lungo la celebre Fifth Avenue. Oltre alle grandi e moderne catene di negozi, da Victoria Secret e la storica gioielleria Tiffany. Vetrine scintillanti e grandi sorrisi, immancabilmente torna alla mente la scena in cui Audrey Hepburn resta incantata davanti alla vetrina facendo colazione. Ritrovarsi in questi luoghi che sono sempre appartenuti al mondo del cinema, lascia una bella sensazione e sembra di conoscere un pò di più il posto.

Foliage: il regalo della natura
Fra Ottobre e Novembre è il periodo perfetto per godere appieno la suggestiva atmosfera del foliage a Central Park. Il parco si tinge di mille tonalità di giallo, rosso e arancio; gli alberi si vestono dei colori dell’autunno, donando al parco un aspetto veramente da cartolina.

Select Language

Italian Arabic Chinese (Traditional) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Sponsor

 

popstrap.com