• Il Palmento Rudinì
    Il Palmento Rudinì

    Lo storico stabilimento del vino costruito dal marchese Rudinì

  • Inverdurata
    Inverdurata

    La via Roma, location dei mosaici dell' Inverdurata

  • Melone di Pachino
    Melone di Pachino

    Il profumatissimo Melone Cantalupo di Pachino IGP

  • Architettura
    Architettura

    Particolare architettonico di un edificio del centro storico di Pachino

  • Oleandro
    Oleandro

    Il fiore dell'oleandro, pianta molta diffusa nella zona

  • Colapasta
    Colapasta

    Antico colapasta in alluminio

  • Castello Tafuri
    Castello Tafuri

    Particolare della torre del Castello Tafuri a Portopalo di Capo Passero

  • Mosaico di verdure
    Mosaico di verdure

    Notare la bellezza e la cura dei particolari dei mosaici di verdure fresche, realizzati per l'Inverdurata

  • Infiorescenza
    Infiorescenza

    La spettacolare infiorescenza della palma

  • Fornello a olio
    Fornello a olio

    Vecchio esemplare in ottone di fornello a olio

  • Linguine con gamberoni
    Linguine con gamberoni

    Gustoso piatto di linguine ai gamberi rossi del Mediterraneo e Ciliegino di Pachino IGP

  • Barche
    Barche

    Barchette in legno e velieri sullo sfondo di Marzamemi

news

A spasso per il Barocco

Tra tutti gli Itinerari Turistici in Sicilia è ideale per scoprire i gioielli del tardo Barocco siciliano, la bellezza del mare e della natura, nonché gli antichi sapori culinari.

Carruba

Specie spontanea nel bacino del Mediterraneo è presente allo stato spontaneo nelle regioni del Sud, venne diffuso in Europa grazie alla massiccia opera d'importazione di piante esotiche da parte degli Arabi. In Italia è ancora coltivato in Sicilia, anche se la rilevanza economica di questa produzione è in declino esistono tutt'ora importanti carrubeti nel ragusano(copre circa il 70% della produzione nazionale) e nel siracusano.

In queste zone sono ancora attive alcune industrie che trasformano il mesocarpo del carrubo in semilavorati, utilizzati nell'industria dolciaria e alimentare. Il carrubo è una pianta rustica, poco esigente, cresce bene in terreni aridi, calcarei. La sua crescita è lenta, è una specie longeva. Oggi i frutti (privati dei semi) vengono usati come alimentazione del bestiame. Un tempo furono usati come materiale da fermentazione per la produzione di alcool etilico. Come uso della tradizione popolare i semi macinati in farina venivano usati come anti-diarroici. I frutti si conservano per molto tempo e possono essere consumati comunemente freschi o secchi. I semi, immangiabili, sono particolarmente uniformi come dimensione e peso e costituivano l'unità di misura (carato) usata per la valutazione delle gemme. Si riteneva che il loro peso fosse sempre costante, circa 1/5 di grammo. In realtà la variazione del peso dei semi di carrubo presi alla rinfusa arriva al 25%. In arabo il seme di carrubo veniva chiamato Qirat(carato).
Il legno di carrubo per la sua durezza veniva impiegato per la fabbricazione di utensili.
In fitoterapia l'estratto secco del frutto (carruba) è utilizzabile, anche assieme allo zenzero, nel colon irritabile ad alvo diarroico.

Select Language

Italian Arabic Chinese (Traditional) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Sponsor

 

popstrap.com