• I Lolli
    I Lolli

    Tradizionale pasta fatta in casa che si prepara per il Natale

  • Il giardino degli aranci
    Il giardino degli aranci

    Un trionfo di colori verde e arancio, provate a immaginarne il sapore...

  • La Natività
    La Natività

    La capanna e la nascita di Gesù nel Presepe

  • Il Ciliegino di Pachino
    Il Ciliegino di Pachino

    Il tipico e famoso pomodoro di Pachino IGP

  • Le Concerie
    Le Concerie

    Tiepido tramonto riflesso sulla roccia calcarea di contrada Concerie

  • Il finocchio marino
    Il finocchio marino

    Nasce nelle zone sassose vicine al mare, si mangia crudo, oppure cotto;
    ha un gusto aromatico e gradevole

  • Isolotto Brancati
    Isolotto Brancati

    Isola di proprietà del chirurgo Raffaele Brancati che vi fece edificare una colorata casetta nel 1935

  • Operation Husky
    Operation Husky

    Monumento celebrativo del 70° anniversario dello sbarco in Sicilia

  • Museo Rudinì
    Museo Rudinì

    In allestimento, all'interno del vecchio palmento Rudinì

  • Il presepe
    Il presepe

    La magia dell'antica tradizione del presepe

  • La stella di Natale
    La stella di Natale

    La pianta simbolo delle festività natalizie

  • La gargolla
    La gargolla

    Parte terminale dello scarico dei canali di gronda ornata con figure animalesche, fantastiche
    o mostruose

news

Da Pachino a New York

New York la città che non dorme mai, come canta Frank Sinatra siciliano di origine, rappresenta il sogno di tanti e la città delle mille idee e opportunità. Pachino è nota anche nella grande mela

Spiaggia di Calamosche

La Spiaggia di Calamosche si trova tra i resti archeologici di Eloro e l'oasi faunistica di Vendicari. Nel 2005 è stata insignita dalla Guida Blu di Legambiente del titolo di "Spiaggia più bella d'Italia".

Per gli abitanti del luogo è nota come “Funnu Musca“; per raggiungerla si percorre la provinciale Pachino-Noto e al km.6 circa si svolta in una strada non asfaltata che passa su una vecchia linea ferrata; poco dopo si arriva davanti ad un cancello della Forestale. Seguendo le indicazioni si raggiunge un’area di parcheggio protetto dove lasciare l’auto e proseguire con una piacevole passeggiata a piedi per circa 1 Km (15-20 minuti) lungo un sentiero immerso nella macchia mediterranea.
La Spiaggia è abbastanza isolata e per questo non facilmente raggiungibile; ma il sacrificio è sicuramente ricompensato dalla bellezza dei luoghi. Niente bar , niente musiche assordanti , niente stabilimenti balneari, nessuna presenza molesta ad oltraggiare la natura selvaggia ed incontaminata. La spiaggia di soffice sabbia dorata, larghissima e lunga circa 200 metri, viene lambita da un mare azzurro, cristallino, trasparente , di eccezionale limpidezza e quasi sempre calmo in quanto la caletta è riparata e circondata da due promontori rocciosi su cui cresce la tipica vegetazione del litorale. La suggestione della caletta è arricchita da grotte ed anfratti, e alle sue spalle, oltre le piccole dune e la tipica macchia che la orlano, si trova un pantano frequentato spesso da uccelli migratori. L’accesso dal mare è vietato ad ogni tipo di imbarcazione.
Della costa Sud Orientale della Sicilia, Calamosche è sicuramente tra le spiagge più belle.

Calamosche_mare_1.jpgCalamosche_tramonto.jpgCalamosche_vegetazione_2.jpgCalamosche_scaletta.jpgCalamosche_vegetazione_3.jpgCalamosche_panoramica.jpgCalamosche_rocce_1.jpgCalamosche_vegetazione_1.jpgCalamosche_rocce_2.jpg

Select Language

Italian Arabic Chinese (Traditional) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Sponsor

 

popstrap.com