• I Lolli
    I Lolli

    Tradizionale pasta fatta in casa che si prepara per il Natale

  • Il giardino degli aranci
    Il giardino degli aranci

    Un trionfo di colori verde e arancio, provate a immaginarne il sapore...

  • La Natività
    La Natività

    La capanna e la nascita di Gesù nel Presepe

  • Il Ciliegino di Pachino
    Il Ciliegino di Pachino

    Il tipico e famoso pomodoro di Pachino IGP

  • Le Concerie
    Le Concerie

    Tiepido tramonto riflesso sulla roccia calcarea di contrada Concerie

  • Il finocchio marino
    Il finocchio marino

    Nasce nelle zone sassose vicine al mare, si mangia crudo, oppure cotto;
    ha un gusto aromatico e gradevole

  • Isolotto Brancati
    Isolotto Brancati

    Isola di proprietà del chirurgo Raffaele Brancati che vi fece edificare una colorata casetta nel 1935

  • Operation Husky
    Operation Husky

    Monumento celebrativo del 70° anniversario dello sbarco in Sicilia

  • Museo Rudinì
    Museo Rudinì

    In allestimento, all'interno del vecchio palmento Rudinì

  • Il presepe
    Il presepe

    La magia dell'antica tradizione del presepe

  • La stella di Natale
    La stella di Natale

    La pianta simbolo delle festività natalizie

  • La gargolla
    La gargolla

    Parte terminale dello scarico dei canali di gronda ornata con figure animalesche, fantastiche
    o mostruose

news

Da Pachino a New York

New York la città che non dorme mai, come canta Frank Sinatra siciliano di origine, rappresenta il sogno di tanti e la città delle mille idee e opportunità. Pachino è nota anche nella grande mela

Vendicari - La Cittadella dei Maccari

La Cittadella dei Maccari, località a sud della riserva di Vendicari, utilizzata al tempo dei Fenici e dei Greci, come zona di scambi commerciali, è un villaggio bizantino sorto nel VI secolo d.C. scoperto casualmente dall'archeologo Paolo Orsi.

Tra le rovine di quest'interessante insediamento bizantino troviamo: una Catacomba sotterranea, un esemplare rarissimo di tomba biposto posta in un piccolo mausoleo avente la volta a botte, i resti di antiche basiliche paleocristiane, le rovine della grande basilica bizantina detta "Trigona" (poichè possiede tre absidi), una chiesetta di tipo africano, abitazioni e necropoli ad edicola (uniche in Sicilia) e numerosi
ipogei sotteranei.
La Basilica "Trigona" si presenta come un caseggiato agricolo, ma in realtà essa era una chiesa paleocristiana. Oggi si presenta deturpata dal tempo ma ancora è possibile visitarla. All'interno possiamo ammirare la vecchia cupola in pietra. Presso la Cittadella dei Maccari vi sono una miriade di ruderi bizantini appartenenti forse ad abitazioni in pietra simili a quelle che si trovano in Grecia sulle Isole dell'Egeo.
Bisogna dire che vicino a questi siti archeologici è possibile ammirare il Fiume Tellaro con la sua fitta vegetazione palustre.

Select Language

Italian Arabic Chinese (Traditional) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Sponsor

 

ranktrackr.net