• La vecchia tonnara
    La vecchia tonnara

    I resti della vecchia tonnara di Vendicari, all'interno dell'oasi faunistica protetta

  • La piazzetta
    La piazzetta

    La caratteristica piazzetta Regina Margherita a Marzamemi

  • La Chiesa Madre
    La Chiesa Madre

    Particolare della Chiesa Madre di Pachino

  • Mare cristallino
    Mare cristallino

    Il mare cristallino, color cobalto di Punta delle Formiche

  • L'uva
    L'uva

    La vendemmia delle nostre migliori uve dà origine al famoso Nero d' Avola

  • La mela cotogna
    La mela cotogna

    Un frutto di nicchia ottimo per preparazione di marmellate

  • I limoni
    I limoni

    Color giallo oro, profumo di zagara fresco e persistente del femminiello di Siracusa

  • Casette dei pescatori
    Casette dei pescatori

    Le ex casette dei pescatori alla Balata di Marzamemi

  • I fortini
    I fortini

    I fortini di difesa militare risalenti alla seconda guerra mondiale

  • Pesce fresco
    Pesce fresco

    Il pesce fresco pescato giornalmente nelle nostre acque

  • Linguine ai gamberi
    Linguine ai gamberi

    Con i prodotti di prima scelta della nostra terra e del nostro mare si ottengono dei piatti prelibati

  • Il tramonto
    Il tramonto

    Un tipico tramonto in contrada Costa dell' Ambra, con la vecchia torretta americana sullo sfondo

news

Da Pachino a New York

New York la città che non dorme mai, come canta Frank Sinatra siciliano di origine, rappresenta il sogno di tanti e la città delle mille idee e opportunità. Pachino è nota anche nella grande mela

U zicculu (a biglie)

La maggioranza degli adulti ricorda le biglie della propria infanzia, quando un’intera reputazione poteva essere guadagnata o persa a seconda dell’abilità di tiro. Infatti il tiratore, colui che lancia la biglia, deve posare la pallina nell’incavo formato dall’indice, leggermente curvato verso l’alto, e dalla punta del pollice destro.

Poi appoggia la mano in terra, o molto vicino a terra, mira e stendendo rapidamente il pollice, lancia la biglia verso il suo bersaglio.


Biglie ad inseguimento: in questa variante si traccia sul terreno o sabbia una linea di partenza. Da questa linea il primo giocatore tira la propria biglia. Il secondo tira a sua volta cercando di colpire la biglia dell’avversario. Se ci riesce, prende la biglia del primo giocatore, e riprende la propria. Così in successione ogni giocatore cercherà di colpire le biglie presenti sulla pista lanciate dai propri avversari per impossessarsene. Se non ci sono più biglie sul terreno, chi è di turno lancia la propria come se fosse il primo ad iniziare il gioco. Il gioco prosegue fino a che non ci sono più biglie. Si potrà aver deciso che ciascuno metta in gioco un numero preciso di biglie, uguale per tutti, ma non è una regola categorica.


Biglia a buche: Si scavano varie buche sul terreno. Ogni giocatore ha a disposizione un numero definito di biglie. Il totale viene distribuito nelle buche, in quantità calcolate e memorizzate. A turno, ciascuno tira verso le buche una biglia, stando sulla linea di partenza che viene tracciata a una certa distanza dalle buche. Se il giocatore riesce a far entrare la biglia in buca, prende le biglie che stanno in essa, e riprende la sua. Se ciò non accade si perde la biglia che verrà posta nella buca in cui si è fermata più vicina. Vince chi accumula un numero maggiore di biglie.

 

Select Language

Italian Arabic Chinese (Traditional) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Sponsor

 

popstrap.com